ORDINAZIONE SACERDOTALE DI DOM RICCARDO NUTI MONACO
SACERDOTE DELLA FAMIGLIA MONASTICA FRATERNITA’ DI GESU’






Sabato 18 Novembre la nostra comunità ha ricevuto il grande
dono di partecipare all’ordinazione Sacerdotale di Riccardo Nuti,
giovane di Aprilia cresciuto nella nostra parrocchia.



Fin da bambino infatti Riccardo, ha sempre partecipato
attivamente alle attività della parrocchia, prima come
chierichetto e poi come membro del gruppo teatrale
“Semina gioia” dei giovani della parrocchia.







Le foto - qui di lato e in alto - sono riprese dagli
albums archiviati in parrocchia, dove Riccardo,
interpreta un Apostolo nel recital musicale di
Giosy Cento – “Non uccidetelo. E’ innocente!” del 1994.







La comunità ha partecipato numerosa alla
Consacrazione Sacerdotale che si è svolta nel
Monastero di Vallechiara a Lanuvio.
Con Riccardo, altri due giovani hanno ricevuto
il Sacramento dell’Ordine Sacro ed un altro
ha ricevuto l’ordine del Diaconato.


















Alcuni momenti importanti della Celebrazione sono fissati di seguito con alcune delle tante fotografie scattate quel giorno – 18 novembre 2006












1- Il Cardinale di Vienna presidente della Celebrazione
Eucaristica da gli ammonimenti inerenti all’ufficio sacerdotale








2- I Candidati al Sacerdozio si prostrano in adorazione
per l’invocazioni dei Santi attraverso le litanie proprie.














3- Prima il Cardinale e poi tutti i Sacerdoti concelebranti
invocano l’effusione dello Spirito Santo sui tre ordinandi.
















4- Il Cardinale consacra con il Crisma le mani di Riccardo.
L’abate aiuta Riccardo ad astergere le mani dal Crisma.
Il fazzoletto con cui compie questo gesto verrà
conservato come prezioso ricordo dal Sacerdote stesso




























5- Il Cardinale e i sacerdoti danno l’abbraccio della pace al neo Sacerdote Riccardo



























6- Padre Riccardo con il parroco Don Antonio Muraro,
ed altri amici e parenti







7- Il novello Sacerdote Riccardo con il Cardinale,
l’Abate, il parroco e alcuni amici, dopo la Consacrazione.